Se Kate Middleton si improvvisa wedding planner

Kate Middleton wedding planner: Il buongusto o ce l’hai o non ce l’hai. Ma ci sono certi contesti in cui si imparano più velocemente le regole del bon ton e quelle del galateo.

In quello in cui vive Kate Middleton queste sono le basi di ogni giornata, di ogni uscita (anche non pubblica), di ogni Evento. Figuriamoci durante i matrimoni. E ce ne sono stati tanti da quando è diventata la moglie di William, futuro re d’Inghilterra.

A lei interessano particolarmente questo tipo di Eventi, come segnala Antonella Catena su Amica.it: “Adesso ha un altro lavoro. Organizza matrimoni. Ma non pensate a quello di Beatrice di York ed Edoardo Mapelli Mozzi. Bea & il suo Edo non c’entrano. Già, perché a Kate Middleton riesce anche di fare la wedding planner. La sensale di matrimoni. Forse potremmo anche dire di più. A lei riesce di trasformarsi in Cupido. Di far innamorare chi la circonda…”.

Non si riferisce propriamente al lavoro di wedding planner, cioè  ai professionisti in grado di allestire un Evento dall’inizio alla fine. In questo caso si tratta più di un “pianificatore” di matrimoni. Cioè: Kate Middleton ha fatto incontrare, e poi si sono innamorati, il migliore amico di William e la maestra del piccolo principe George. Come racconta sempre Catena su Amica.it, “Lei si chiama Lucy Lanigan-O’Keeffe. Ha 31 anni e insegna una di quelle cose che potremmo definire attività all’aria aperta. Oltre a essere assistente del responsabile della scuola che segue il Metodo Montessori. Due anni fa si inchinò ad altezza del suo futuro re. Oggi si è fidanzata con Thomas van Straubenzee. Il miglior amico di Wiliam, suo compagno di scuola alla Ludgrove School nel Berkshire. Quando William partì per il primo viaggio all’estero, dopo la morte di Diana, al suo fianco c’era lui, come amico-accompagnatore. Se Thomas è stato tra i padrini al battesimo di Charlotte, si dice che suo fratello Charles lo sarà di Archie Harrison. Chissà… Magari quando ha incontrato Lucy, Kate ha pensato che i due fossero fatti l’uno per l’altra. Li ha presentati. Fatti incontrare… A Londra nessuno conferma, ma girano voci che davvero c’entri Kate Middleton…”.

Un matrimonio, quindi, pare ci sarà. E chissà se anche questa volta George e Charlotte saranno paggetto e flower girl, come accaduto già più volte. Questo dà lo spunto per parlare di queste due figure, piccole ma scenografiche, difficili da gestire ma sicuramente emozionanti. Avere un paggetto e una piccola damigella è usanza tipicamente anglosassone; di solito la flower girl, cioè la bimba che sparge petali di rosa, ha pochi anni. Al massimo sei. Ma è consentito anche far camminare sulla navata, prima della sposa, pure chi ha qualche anno in più. Stesso discorso per il paggetto, al quale è affidato il compito di portare le fedi.

Normalmente, anche in Italia dove non esistono regole rigide, si scelgono i figli di amici e parenti. Sono solitamente due, ma c’è chi si spinge fino a otto. È sempre meglio non esagerare anche perché i bambini possono distrarsi e entrare in confusione.

Photo credit Mirror

Post correlati

Menu